Archivi del mese: ottobre 2014

PARTECIPA AL DIBATTITO!

Gentile collega,
la Nomos Movimento Forense, nell’ottica di un sano e stimolante confronto – che sarà sviluppato in più incontri – sui temi che interessano lo scenario della politica forense attuale, offre uno spazio ‘virtuale’ ove comunicare pensieri, elaborare proposte e rivolgere domande ai protagonisti della vita istituzionale e politico forense.
Cogli la nostra inizitiva e offri il tuo contributo, rendendoti partecipe e parte attiva!

IL FOROClicca qui per partecipare!

Lascia un commento

Archiviato in HOME

Il Passato può rappresentare un Faro che illumini il Futuro

La crisi di valori che attraversa il nostro Tempo, impone un’attenta e profonda riflessione su noi stessi. Ciò che accade all’interno dell’Avvocatura a livello nazionale, non è altro che uno dei sintomi e conseguenze di un lento e doloroso cancro che ci lacera profondamente come uomini e come giuristi. Sono troppi gli avvocati che lamentano l’ignobile condizione in cui versa la nostra categoria, protestando contro chi propone un cambiamento senza ottenere, tuttavia, alcun risultato reale. Sono troppi gli avvocati che non credono più alla Giustizia. Sono troppi gli avvocati demotivati, stanchi e senza determinazione.
La verità dalla quale nessuno può fuggire – ma che nessuno si ostina a voler afferrare – è che gli avvenimenti hanno una volontà ben precisa ed un fine altrettanto definiti, al di là della comprensione di essi in tempo reale. È necessario affrontarli e fronteggiarli con la giusta consapevolezza; di ciò che si è e della meta che si vuol raggiungere.

In un momento confuso e nebuloso come quello in cui noi tutti brancoliamo, l’Avvocato Contemporaneo trae nuova linfa dai capisaldi della nostra Tradizione, fa un passo indietro e raccoglie gli insegnamenti preziosi di quanti lo hanno preceduto e che hanno dato lustro all’Avvocatura, per elaborarli e trasferirli nel momento presente in un’ottica riformista. La Storia è testimone di quanti coloro, appartenenti alla nostra classe, hanno combattuto per apportare nuove condizioni e mutare il proprio scenario politico-sociale contemporaneo. Ci sono uomini che da soli hanno tracciato un solco profondo nel corso della Storia e che hanno illuminato con il proprio esempio il firmamento dei valori con idee, alte e nobili, dalle quali hanno tratto spunto altri interpreti per portare avanti le proprie battaglie.
I “grandi”, coloro che hanno dato un contributo reale al miglioramento della condizione dell’essere umano, devono rappresentare il nostro Faro, la nostra Luce.
La battaglia è sul piano pratico oltre che ideologico. La battaglia è quotidiana. Ed è individuale oltre che collettiva. Il momento del risveglio per una nuova Avvocatura è ormai giunto. Dobbiamo avere coraggio di osare. Ma dobbiamo essere uniti, al di là dei personali bisogni ed avere fiducia l’uno dell’altro. Senza più recriminare, attaccare o criticare in maniera sterile ed infruttuosa.
Se non saremo pronti a far questo, se non supereremo i nostri “personalismi”, se non sapremo mettere da parte noi stessi privilegiando il “bene comune”, mai potremmo incidere su chi ha il potere di incidere e mai potremmo modificare in maniera efficace la nostra condizione.
E una volta fatto questo, una volta operato questo cambiamento all’interno – individule e collettivo -, vestiremo finalmente di “quella Toga” con dignità e con onore, essendo presenti sulla scena sociale, dedicandoci a ciò per cui siamo chiamati a prestare giuramento e lottando al fianco del cittadino, portando avanti i suoi diritti e tutelandone, con ponderazione, gli interessi lesi.

Avv. Argia di Donato
Presidente Nomo∑ Movimento Forense

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized