#NOIALBERO

Secondo un recentissimo studio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, 9 persone su 10 sul nostro pianeta inalano altissimi livelli di agenti inquinanti. 7 milioni di morti all’incirca ogni anno a causa dal mix letale composto da particelle infestanti solide e liquide (solfati, nitrati e carbone nero) che, inspirate, si aggrappano ai polmoni pregiudicando seriamente la salute e la vita umane. Ai primi posti tra le vittime delle nuvole di veleno, i paesi dell’Asia e dell’Africa, ma anche in grandi città europee e americane i livelli di inquinamento sono altrettanto alti e rischiosi. E tutto ciò con ripercussioni considerevoli sulle colture e, quindi, sugli allevamenti, con conseguenze in termini di danno di portata enorme e di valore incalcolabile. Nel nostro paese le cose non vanno meglio, soltanto durante il 2016, i reati ambientali accertati su tutto il territorio nazionale sono stati all’incirca 25.889; in una parola, 71 al giorno (e 3 all’incirca ogni ora) (rapporto Ecomafie a cura di Legambiente del 2017) e, nonostante lo sforzo da parte del nostro legislatore per contenere il fenomeno ed un leggero andamento favorevole rispetto agli anni passati, l’ecomafia resta ancora fortemente presente su tutto il territorio nazionale. La Campania mantiene il primato assoluto nella classifica regionale degli illeciti, il Lazio è sempre la prima regione del centro Italia, la Liguria è la prima del Nord. Dati agghiaccianti e drammatici che impongono risoluzioni incisive ed effettive da parte dei governi.

L’Associazione NomoΣ Movimento Forense (#lavvocatocontemporaneo), – impegnata sul territorio con progetti volti alla riqualificazione della figura professionale dell’avvocato e a tutela delle categorie sociali più “svantaggiate”, tenendo in particolare conto la questione ambientale divenuta prioritaria a causa dell’inquinamento crescente – attiva #NoiAlbero –l’Osservatorio per la tutela dell’Ambiente e del Territorio, per potenziare l’informazione alla cittadinanza sul tema e attivare iniziative concrete di sensibilizzazione con tavole rotonde e progetti formativi all’interno delle scuole.

Insieme possiamo fare la differenza

Referente dell’Osservatorio: Avv. Argia di Donato (Presidente)

Consulente: Ing. Pasquale Caputo – Referente area Protezione Civile, Ambiente e Sicurezza suoi luoghi di lavoro (socio onorario)

Per info e contatti scrivi al seguente indirizzo di posta elettronica: nomosmovimentoforense@gmail.com